Come massimizzare l’efficacia dei propri referral. Il successo della campagna dipende sempre dalle azioni che si compiono.

Alcuni suggerimenti utili per raggiungere più donatori e sostenitori attraverso la propria rete di referral

Alcuni suggerimenti utili per raggiungere più donatori e sostenitori attraverso la propria rete di referral

Alcuni suggerimenti utili per raggiungere più donatori e sostenitori attraverso la propria rete di referral

Alcuni suggerimenti utili per raggiungere più donatori e sostenitori attraverso la propria rete di referral.
Il successo di una campagna di crowdfunding viaggia principalmente attraverso il passaparola diffuso sui social media. Il sogno di vedere il proprio progetto diffuso in maniera virale dipende soprattutto da quanto il progetto è condivisibile e da quanto è grande la propria comunità di riferimento. Se il crowd non è ancora così grande ed è in parte da costruire, ci sono passi da compiere. Ecco perché ho pensato di descrivere alcuni accorgimenti tattici che possono risultare efficaci per massimizzare i propri referral.
Strategie per creare referral.
Per ottenere referral per la vostra campagna di crowdfunding, è fondamentale tenere un atteggiamento etico e dimostrare di essere affidabili. Le persone sono mediamente molto diffidenti e hanno bisogno di sapere chi siete voi, cosa fate e come lo fate. Questo comportamento, apre la possibilità concreta di farvi ottenere raccomandazioni da parte dei vostri referral. Le raccomandazioni sono la base da cui partire per ottenere delle donazioni. Importante quindi prestare la massima attenzione ai vostri referral e guardare bene con chi si ha a che fare.
Instaurate un rapporto diretto. La vostra campagna avrà successo se sarete in grado di definire I membri più influenti del vostro network e se li contatterete personalmente. Non è importante come. Meglio di persona che al telefono. Ma se la posizione geografica non aiuta, bene anche la mail .L’importante è creare un rapporto personale e diretto con chi può concretamente determinare il successo della vostra campagna.

Il successo di una campagna di crowdfunding viaggia principalmente attraverso il passaparola diffuso sui social media. Il sogno di vedere il proprio progetto diffuso in maniera virale dipende soprattutto da quanto il progetto  è condivisibile e da quanto è grande la propria comunità di riferimento

Il successo di una campagna di crowdfunding viaggia principalmente attraverso il passaparola diffuso sui social media. Il sogno di vedere il proprio progetto diffuso in maniera virale dipende soprattutto da quanto il progetto è condivisibile e da quanto è grande la propria comunità di riferimento

Costruite una relazione reciproca. Il crowdfunding è basato sul reciproco scambio. Per ottenere appoggio, raccomandazioni e denaro è necessario sapere che dovrete dare in cambio qualcosa. Il vostro referral se lo aspetta e non dovete farvi cogliere impreparati o, peggio, tirchi.

Spiegate il proprio progetto con semplicità. Siete innamorati della vostra idea e conoscete il vostro progetto nei minimi dettaglia. Per far si che anche gli altri se ne innamorino dovrete spiegare con semplicità e chiarezza che cosa avete intenzione di fare e, soprattutto, individuare un elemento che possa risultare facilmente condivisibile per entusiasmare gli amici, i parenti e i contatti del referral stesso.

Createvi una base di comunicazione. E’ un dato di fatto che la maggior parte dei creatori di progetto non possiede un background di comunicazione. Per questo motivo quelli di voi che non hanno dimistichezza con i social media devono pensare di crearsi una base prima di lanciare la propria campagna. Un modo per farlo è certamente quello di osservare con attenzione altri progetti simili al proprio per tipologia e trarre ispirazione. Attenzione che la differenza fra studiare e applicare è abissale soprattutto quando si tratta di internet. Prendetevi tempo quindi per fare qualche prova e sbagliare prima del lancio della campagna.

Andate oltre le aspettative. Per incitare le donazioni dovete fare per i donatori molto più di quello che loro si aspettano da voi.. E’ vero ci sono le ricompense. Sono appetibili? Interessanti? Vi sembra chiaro che le vostre ricompense nascono dal gusto di ringraziare per le donazioni e il supporto ricevuto? L’entusiasmo nel ringraziare traspare. Ed è motore per altre donazioni oltre che fonte di testimonianze e passaparola.!

Ricompensare i referral. Pensate a come ringraziare chi ha passato parola. Immaginare un programma personalizzato di ricompense è un buon passo per creare una rete d fedelissimi. Lo fanno le aziende da sempre, perché non farlo anche voi? Questo genere di ringraziamento non ha niente a che fare con le ricompense date in cambio alle donazioni, è qualcosa di diverso ma non per questo meno importante.

Emanuela Negro-Ferrero – CEO www.innamoratidellacultura.it  – enf@innamoratidellacultura.it

Tags:

Headline News

Cos'è l'equity crowdfunding e come le PMI possono beneficiarne ...QuiFinanzaL'equity [...]

Delli Noci lancia il crowdfunding: "Un contributo per sostenere il ...Lecceprima.it“Dalla pross [...]

News Town (Comunicati Stampa) (Blog)Terremoto, dall'Alta valle dell'Aterno campagna di cro [...]

Notiziario Finanziario (Comunicati Stampa)Arrivano dal Canada importanti novità per il mondo del cro [...]

CorComCrowdfunding per la cultura, l'Italia si muove: 12 piattaforme attiveCorComAlmeno a legge [...]

ArtribuneL's.os di Pino Boresta. L'artista romano lancia un crowdfunding per ...ArtribuneO [...]

Blasting NewsIl Crowdfunding in due storie sportiveBlasting NewsIl Crowdfunding, finanziamento colle [...]

CinemaItaliano.InfoCROWDFUNDING - Sostenere "Ne avete di finocchi in casa ...CinemaItaliano.Inf [...]

Eurosport.itNorvegia, se il calciomercato si fa col crowdfunding - Calcio ...Eurosport.itE' suc [...]

VitaA Milano con il crowdfunding civico 16 idee diventano realtà (16/02 ...VitaMangiare in casa d [...]

Live Crowdfunding .tv

Innamorati della Cultura, la piattaforma di crowdfunding culturale